ALFONSI PEO :  ITACA  (EGEA)

Itaca è il cd di esordio di Peo Alfonsi per Egea. Esordio in veste di leader, ma non certo in senso assoluto. Infatti Alfonsi ha già partecipato, in veste di chitarrista, all'incisione di Canto di Ebano, l'ultimo cd di Gabriele Mirabassi. Itaca è un lavoro che esplora molte delle tematiche musicali proprie della poetica dell'etichetta perugina: cura del suono, attenzione all'aspetto cameristico, precisione nella scrittura, elaborazione dei temi, improvvisazioni funzionali all'equilibrio generale dei brani. Ovviamente, richiami tangibili, come si può evincere dal titolo, ad atmosfere del sud Europa, ma non solo. Del resto Peo Alfonsi è nato e si è formato in Sardegna. Il suo percorso artistico si è arricchito, nel corso del tempo, di esperienze e di altre suggestioni, ma come egli stesso scrive nelle note di presentazione: Credo che il musicista viva un rapporto particolare con il sentimento della nostalgia, come se qualcosa d'irrisolto, un filo mai del tutto spezzato con i miti dell'infanzia lo perseguitasse e gli desse spinta e motivazione nel fare musica. Queste suggestioni e sensazioni sono il retroterra su cui è nato il cd Itaca. Lavoro ricco di sonorità delicatamente curate. Frutto di una scrittura elaborata, ma immediata, non astratta. I musicisti che collaborano con Alfonsi nella realizzazione di Itaca sono in piena sintonia con la sua proposta musicale, con l'humus più profondo della sua musica. I soli di Gabriele Mirabassi e Kile Gragory scaturiscono e rispettano sempre le trame su cui si articola la sua musica. Il contrabbasso di Salvatore Majore è un punto fermo ritmico ed armonico di ciascun brano. Le percussioni di Mambelli arricchiscono la tavolozza di colori, comunque sempre definita. Infine la chitarra di Peo Alfonsi è lo strumento che, quasi sempre in modo discreto ed elegante, svolge un ruolo chiave nell'equilibrio generale dell'intero album. Al Di Meola, con cui Peo Alfonsi suona da due anni, del musicista italiano dice: Peo Alfonzi is one of the most sensitive and wonderfully expressive guitar player in this new generation I have heard in a long time. His creativity with his modern approach to playing has created his own expressive uniqueness one should hear.
ALFONSI PEO
ITACA
EGEA - CD: SCA 153
"Itaca" è il cd di esordio di Peo Alfonsi per Egea. Esordio in veste di leader, ma non certo in senso assoluto. Infatti Alfonsi ha già partecipato, in veste di chitarrista, all'incisione di "Canto di Ebano", l'ultimo cd di Gabriele Mirabassi. "Itaca" è un lavoro che esplora molte delle tematiche musicali proprie della poetica dell'etichetta perugina: cura del suono, attenzione all'aspetto cameristico, precisione nella scrittura, elaborazione dei temi, improvvisazioni funzionali all'equilibrio generale dei brani. Ovviamente, richiami tangibili, come si può evincere dal titolo, ad atmosfere del sud Europa, ma non solo. Del resto Peo Alfonsi è nato e si è formato in Sardegna. Il suo percorso artistico si è arricchito, nel corso del tempo, di esperienze e di altre suggestioni, ma come egli stesso scrive nelle note di presentazione: "Credo che il musicista viva un rapporto particolare con il sentimento della nostalgia, come se qualcosa d'irrisolto, un filo mai del tutto spezzato con i miti dell'infanzia lo perseguitasse e gli desse spinta e motivazione nel fare musica". Queste suggestioni e sensazioni sono il retroterra su cui è nato il cd "Itaca". Lavoro ricco di sonorità delicatamente curate. Frutto di una scrittura elaborata, ma immediata, non astratta. I musicisti che collaborano con Alfonsi nella realizzazione di "Itaca" sono in piena sintonia con la sua proposta musicale, con l'humus più profondo della sua musica. I soli di Gabriele Mirabassi e Kile Gragory scaturiscono e rispettano sempre le trame su cui si articola la sua musica. Il contrabbasso di Salvatore Majore è un punto fermo ritmico ed armonico di ciascun brano. Le percussioni di Mambelli arricchiscono la tavolozza di colori, comunque sempre definita. Infine la chitarra di Peo Alfonsi è lo strumento che, quasi sempre in modo discreto ed elegante, svolge un ruolo chiave nell'equilibrio generale dell'intero album. Al Di Meola, con cui Peo Alfonsi suona da due anni, del musicista italiano dice: "Peo Alfonzi is one of the most sensitive and wonderfully expressive guitar player in this new generation I have heard in a long time. His creativity with his modern approach to playing has created his own expressive uniqueness one should hear".
anche disponibiliemissione del 01 Febbraio 2010