AGUJETA LUIS :  EL TURISTA SOY YO  (DISCMEDI)

Tra gli appassionati di flamenco pochi nomi si pronunciano con il rispetto e l'ammirazione che suscita quello di Agujeta, fin dai tempi in cui Manuel de los Santos Gallardo (Agujetas 'el Viejo'), ha iniziato questa gloriosa tradizione familiare. El Turista Soy Yo è un ambizioso progetto che ci introduce nella vita e nell'opera di Luis Agujeta, ultimo erede ed allo stesso tempo uno dei più grandi rappresentanti di questa famiglia profondamente radicata nella storia del flamenco di Jerez, una delle capitali di questa arte. Accompagnato dal virtuoso e toccante chitarrista Carlos Heredia, Luis Agujeta ci svela i segreti e l'essenza di un canto primitivo, di quello che Lorca definiva il flamenco più antico e profondo. Il progetto di El Turista Soy Yo si completa poi con un dvd contenente un documentario diretto dalla regista di origine venezuelana Trina Bardusco che ha seguito con la sua telecamera i concerti di Agujeta di città in città realizzando una poetica e profonda riflessione sull'identità di questa grande artista, di un popolo e del suo canto.
AGUJETA LUIS
EL TURISTA SOY YO
DISCMEDI - 2xCD: COB 433002
Tra gli appassionati di flamenco pochi nomi si pronunciano con il rispetto e l'ammirazione che suscita quello di Agujeta, fin dai tempi in cui Manuel de los Santos Gallardo (Agujetas 'el Viejo'), ha iniziato questa gloriosa tradizione familiare. "El Turista Soy Yo" è un ambizioso progetto che ci introduce nella vita e nell'opera di Luis Agujeta, ultimo erede ed allo stesso tempo uno dei più grandi rappresentanti di questa famiglia profondamente radicata nella storia del flamenco di Jerez, una delle capitali di questa arte. Accompagnato dal virtuoso e toccante chitarrista Carlos Heredia, Luis Agujeta ci svela i segreti e l'essenza di un canto primitivo, di quello che Lorca definiva il flamenco più antico e profondo. Il progetto di "El Turista Soy Yo" si completa poi con un dvd contenente un documentario diretto dalla regista di origine venezuelana Trina Bardusco che ha seguito con la sua telecamera i concerti di Agujeta di città in città realizzando una poetica e profonda riflessione sull'identità di questa grande artista, di un popolo e del suo canto.
anche disponibiliemissione del 01 Aprile 2008