CISSOKO ABLAYE :  LE GRIOT ROUGE  (FELMAY)

Kimitang Mohamadou Cissoko detto Ablaye Cissoko, è nato a Kolda nel 1970. Discendente di una famiglia di griot (cantastorie) ha iniziato a suonare la kora all'età di 8 anni mentre a 12 anni ha tenuto il suo primo concerto. Dopo essersi iscritto al Conservatorio di Dakar ha fondato un gruppo formato da 10 interpreti della kora con i suoi fratelli e le sue sorelle. Da qui ha inizio una carriera che lo porta in giro per il mondo e consentendogli di avvcinarsi alla produzione discografica con Le Griot Rouge, il diario di un viaggio sonoro registrato a Saint Louis in Senegal che evoca la leggenda del creatore della kora. Ablaye Cissoko trasmette con finezza, grazia ed intelligenza i valori di una tradizione generosa e canta con sincerità il rispetto dell'altro. Il risultato è una prodigiosa dimostrazione di musicalità e umanità. Erede dell'illustre lignaggio dei Cissoko, che hanno donato al mondo molti dei più importanti griot (cantastorie dell'Africa Occidentale), Ablaye, accompagnato dalla sua kora, canta con voce dolce, piacevole ed ispirata, degno prosecutore dell'arte dei suoi antenati e rappresentante di una giovane generazione la cui musica fa incontrare le tradizioni del popolo mandingo, da cui discende, con la creatività contemporanea. Solo sulla scena, Ablaye ci trasporta nel cuore di un'Africa calma e serena. Il suo canto di pace ci illustra paesaggi sonori ricchi di emotività musicale, soggetti classici della musica mandinga si fondono a composizioni personali originali ed accattivanti.
CISSOKO ABLAYE
LE GRIOT ROUGE
FELMAY - CD: MACASE 50911
Kimitang Mohamadou Cissoko detto Ablaye Cissoko, è nato a Kolda nel 1970. Discendente di una famiglia di griot (cantastorie) ha iniziato a suonare la kora all'età di 8 anni mentre a 12 anni ha tenuto il suo primo concerto. Dopo essersi iscritto al Conservatorio di Dakar ha fondato un gruppo formato da 10 interpreti della kora con i suoi fratelli e le sue sorelle. Da qui ha inizio una carriera che lo porta in giro per il mondo e consentendogli di avvcinarsi alla produzione discografica con "Le Griot Rouge", il diario di un viaggio sonoro registrato a Saint Louis in Senegal che evoca la leggenda del creatore della kora. Ablaye Cissoko trasmette con finezza, grazia ed intelligenza i valori di una tradizione generosa e canta con sincerità il rispetto dell'altro. Il risultato è una prodigiosa dimostrazione di musicalità e umanità. Erede dell'illustre lignaggio dei Cissoko, che hanno donato al mondo molti dei più importanti griot (cantastorie dell'Africa Occidentale), Ablaye, accompagnato dalla sua kora, canta con voce dolce, piacevole ed ispirata, degno prosecutore dell'arte dei suoi antenati e rappresentante di una giovane generazione la cui musica fa incontrare le tradizioni del popolo mandingo, da cui discende, con la creatività contemporanea. Solo sulla scena, Ablaye ci trasporta nel cuore di un'Africa calma e serena. Il suo canto di pace ci illustra paesaggi sonori ricchi di emotività musicale, soggetti classici della musica mandinga si fondono a composizioni personali originali ed accattivanti.
anche disponibiliemissione del 15 Settembre 2006