BUMCELLO :  BOOTY TIME  (SIGNATURE)

Interessantissimo duo composto da Vincent Segal e Cyril Atef che ha costruito un curioso piccolo circo musicale con cui è riuscito a stupire ed entusiasmare critica e pubblico. Vincent, che è cresciuto in Francia a Reims, decise di studiare il violoncello prestissimo perché l'insegnante regalava caramelle durante la lezione, continuando la sua educazione musicale attraverso la collezione di free jazz di suo padre che lo condusse ad esplorare nuovi, inquietanti, territori musicali. Cyril è franco-iraniano ma è nato a Berlino e si è presto trasferito con la famiglia a Los Angeles diventando un patito della scena hardcore e punk e di gruppi come Dead Kennedys o la band di Henry Rollins. Chiamati a collaborare un po' da tutti da Ben Harper a Blackalicious, da Papa Wemba agli Aswad, da Cheb Mami a Vanessa Paradis, Vincent e Cyril si sono conquistati la fama di eccellenti musicisti: sembrano possedere un innato talento che permette loro di annusare le più diverse direzioni musicali sapendo sempre la strada migliore da prendere in ogni istante. Con il suo Booty Time, Bumcello invita ad esplorare una geografia dai contorni indefiniti ma non completamente aliena, voci che ci parlano con una certa familiarità senza dissipare la sensazione di smarrimento, un viaggio sulle tracce di rituali immaginari a cui ci si sente intuitivamente iniziati, una rilettura dei legami che collegano alcune espressioni musicali attraverso il tempo e lo spazio. E, nel più totale caos mentale, ci si sorprende a volte di non capire se il vento dell'ispirazione soffi dall'Africa ancestrale o dall'attuale elettronica. Il violoncello di Vincent Segal e le percussioni di Cyril Atef creano paesaggi musicali di sogno ispirati dalla tradizione africana, improvvisazioni non imbrigliate e canzoni spettrali... sicuramente una delle formazioni più innovative degli ultimi anni.
BUMCELLO
BOOTY TIME
SIGNATURE - CD: SIG 11016
Interessantissimo duo composto da Vincent Segal e Cyril Atef che ha costruito un curioso piccolo circo musicale con cui è riuscito a stupire ed entusiasmare critica e pubblico. Vincent, che è cresciuto in Francia a Reims, decise di studiare il violoncello prestissimo "perché l'insegnante regalava caramelle durante la lezione", continuando la sua educazione musicale attraverso la collezione di free jazz di suo padre che lo condusse ad esplorare nuovi, inquietanti, territori musicali. Cyril è franco-iraniano ma è nato a Berlino e si è presto trasferito con la famiglia a Los Angeles diventando un patito della scena hardcore e punk e di gruppi come Dead Kennedys o la band di Henry Rollins. Chiamati a collaborare un po' da tutti da Ben Harper a Blackalicious, da Papa Wemba agli Aswad, da Cheb Mami a Vanessa Paradis, Vincent e Cyril si sono conquistati la fama di eccellenti musicisti: sembrano possedere un innato talento che permette loro di annusare le più diverse direzioni musicali sapendo sempre la strada migliore da prendere in ogni istante. Con il suo "Booty Time", Bumcello invita ad esplorare una geografia dai contorni indefiniti ma non completamente aliena, voci che ci parlano con una certa familiarità senza dissipare la sensazione di smarrimento, un viaggio sulle tracce di rituali immaginari a cui ci si sente intuitivamente iniziati, una rilettura dei legami che collegano alcune espressioni musicali attraverso il tempo e lo spazio. E, nel più totale caos mentale, ci si sorprende a volte di non capire se il vento dell'ispirazione soffi dall'Africa ancestrale o dall'attuale elettronica. Il violoncello di Vincent Segal e le percussioni di Cyril Atef creano paesaggi musicali di sogno ispirati dalla tradizione africana, improvvisazioni non imbrigliate e canzoni spettrali... sicuramente una delle formazioni più innovative degli ultimi anni.
anche disponibiliemissione del 15 Agosto 2004