ABAJI :  ORIENTAL VOYAGE  (NETWORK)

Una delle grandi scoperte musicali del best seller Desert Blues 2, definito dalla stampa il trovatore dei beduini, Abaji Ŕ nato a Beirut da una nota famiglia di musicisti le cui radici culturali sono un'affascinante miscela armena, libanese, turca, greca e siriana. Per questo avvincente viaggio in oriente Abaji Ŕ andato alla ricerca delle sue origini riuscendo a distillare un caleidoscopio di sonoritÓ ispirate dalla sconfinate distese del deserto, dalle fertili vallate e dai rigogliosi colori delle oasi suonando strumenti assolutamente inusuali: un antico liuto a due manici da cui sgorgano melodie simili a quelle dell'arpa, tamboura, vari strumenti a fiato, un sax di bamb¨ ed un incrocio tra chitarra e sitar costruito appositamente per lui, talvolta suonato con l'archetto alla maniera mediorientale. In Oriental Voyage c'Ŕ anche spazio per il rembetiko greco, per le musiche tradizionali che accompagnano le poesie arabe che Abaji interpreta con una voce straordinaria e per le percussioni che serpeggiano sinuosamente in alcuni brani. Musicista di culto in Francia e Germania, Abaji Ŕ un'imperdibile proposta musicale del sud del Mediterraneo.
ABAJI
ORIENTAL VOYAGE
NETWORK - CD: NET 23897
Una delle grandi scoperte musicali del best seller "Desert Blues 2", definito dalla stampa il trovatore dei beduini, Abaji Ŕ nato a Beirut da una nota famiglia di musicisti le cui radici culturali sono un'affascinante miscela armena, libanese, turca, greca e siriana. Per questo avvincente viaggio in oriente Abaji Ŕ andato alla ricerca delle sue origini riuscendo a distillare un caleidoscopio di sonoritÓ ispirate dalla sconfinate distese del deserto, dalle fertili vallate e dai rigogliosi colori delle oasi suonando strumenti assolutamente inusuali: un antico liuto a due manici da cui sgorgano melodie simili a quelle dell'arpa, tamboura, vari strumenti a fiato, un sax di bamb¨ ed un incrocio tra chitarra e sitar costruito appositamente per lui, talvolta suonato con l'archetto alla maniera mediorientale. In "Oriental Voyage" c'Ŕ anche spazio per il rembetiko greco, per le musiche tradizionali che accompagnano le poesie arabe che Abaji interpreta con una voce straordinaria e per le percussioni che serpeggiano sinuosamente in alcuni brani. Musicista di culto in Francia e Germania, Abaji Ŕ un'imperdibile proposta musicale del sud del Mediterraneo.
anche disponibiliemissione del 15 Febbraio 2003