CLARK ANNE :  BORDERLAND - FOUND MUSIC FOR A LOST WORLD (SACD)  (STOCKFISCH)

L'inglese Anne Clark, icona di stile della musica elettronica e del movimento europeo new-wave, propone Borderland - Found Music for a Lost World, il suo ultimo, particolarissimo, disco per casa Stockfisch. Si tratta di un album in cui Clark declama alcune sue poesie dai testi delicati, fragili e molto intimi, circondate dalle sonoritÓ minimaliste di Ulla van Daelen (arpa celtica e da concerto) e Justin Ciuche (quinton). Le poesie composte da Anne Clark e da lei recitate in modo che la magia della sua voce e di ogni singola parola si dispieghino e abbiano l'effetto previsto, raccontano la bellezza sensuale della natura, l'insondabilitÓ dell'arte e il coraggio di lasciarsi andare. La musica rafforza il potere dei testi: si tratta di suoni molto ridotti i cui toni pittorici fanno brillare le poesie declamate da Clark. Oltre ai suoi testi, Clark ha scelto di inserire nella tracklist anche le poesie The Stolen Child di William Butler Yeats e The Bluebird Mary Coleridge. Il libretto di 40 pagine Ŕ tanto intimo quanto il disco: l'artista ha voluto mostrare il suo amore per la natura utilizzando alcune sue emozionanti illustrazioni e fotografie di piante e paesaggi. Nella terra di confine tra poesia e musica e in mezzo ai suoni brillanti dello studio Stockfisch, Anne Clark ha donato alle sue poesie una nuova dimensione e con essa una potenza lirica che si credeva da tempo perduta.
CLARK ANNE
BORDERLAND - FOUND MUSIC FOR A LOST WORLD (SACD)
STOCKFISCH - CD: SFR 35741062
L'inglese Anne Clark, icona di stile della musica elettronica e del movimento europeo new-wave, propone "Borderland - Found Music for a Lost World", il suo ultimo, particolarissimo, disco per casa Stockfisch. Si tratta di un album in cui Clark declama alcune sue poesie dai testi delicati, fragili e molto intimi, circondate dalle sonoritÓ minimaliste di Ulla van Daelen (arpa celtica e da concerto) e Justin Ciuche (quinton). Le poesie composte da Anne Clark e da lei recitate in modo che la magia della sua voce e di ogni singola parola si dispieghino e abbiano l'effetto previsto, raccontano la bellezza sensuale della natura, l'insondabilitÓ dell'arte e il coraggio di lasciarsi andare. La musica rafforza il potere dei testi: si tratta di suoni molto ridotti i cui toni pittorici fanno brillare le poesie declamate da Clark. Oltre ai suoi testi, Clark ha scelto di inserire nella tracklist anche le poesie "The Stolen Child" di William Butler Yeats e "The Bluebird" Mary Coleridge. Il libretto di 40 pagine Ŕ tanto intimo quanto il disco: l'artista ha voluto mostrare il suo amore per la natura utilizzando alcune sue emozionanti illustrazioni e fotografie di piante e paesaggi. Nella terra di confine tra poesia e musica e in mezzo ai suoni brillanti dello studio Stockfisch, Anne Clark ha donato alle sue poesie una nuova dimensione e con essa una potenza lirica che si credeva da tempo perduta.
anche disponibiliemissione del 26 Settembre 2022