MORRIS RAMON :  SWEET SISTER PUNK  (PURE PLEASURE)

Dalla metÓ alla fine degli anni '60, Sonny Lester Ŕ stato il produttore responsabile di alcuni dei pi¨ grandi eventi jazz del periodo come la formazione della Thad Jones-Mel Lewis Orchestra e il concerto per il 70░ compleanno di Duke Ellington. Sull'onda dei suoi enormi successi, Lester fond˛ l'etichetta Groove Merchant che collabor˛ con alcuni dei pi¨ importanti artisti soul-jazz dell'epoca come Jimmy McGriff, Richard Groove Holmes, Reuben Wilson, Lonnie Smith e anche Ramon Morris per cui produsse il disco Sweet Sister Funk. L'album, uno dei pi¨ rari dell'etichetta, Ŕ stato registrato durante quello che molte persone considerano il periodo classico del jazz/funk/soul/fusion, non molto tempo dopo che Morris lasci˛ i Jazz Messenger, apparendo nell'album della Prestige del 1972 Child's Dance insieme a Stanley Clarke e Woody Shaw. Saxtenorista insolitamente pieno di sentimento e agile, Morris aveva fatto suo il linguaggio jazz-funk e in Sweet Sister Funk Ŕ stato capace di raggiungere un equilibrio quasi perfetto tra mainstream e sperimentazione, forgiando una serie di potenti groove tanto fantasiosi quanto accessibili.
MORRIS RAMON
SWEET SISTER PUNK
PURE PLEASURE - Vinile: PP 516
Dalla metÓ alla fine degli anni '60, Sonny Lester Ŕ stato il produttore responsabile di alcuni dei pi¨ grandi eventi jazz del periodo come la formazione della Thad Jones-Mel Lewis Orchestra e il concerto per il 70░ compleanno di Duke Ellington. Sull'onda dei suoi enormi successi, Lester fond˛ l'etichetta Groove Merchant che collabor˛ con alcuni dei pi¨ importanti artisti soul-jazz dell'epoca come Jimmy McGriff, Richard Groove Holmes, Reuben Wilson, Lonnie Smith e anche Ramon Morris per cui produsse il disco "Sweet Sister Funk". L'album, uno dei pi¨ rari dell'etichetta, Ŕ stato registrato durante quello che molte persone considerano il periodo classico del jazz/funk/soul/fusion, non molto tempo dopo che Morris lasci˛ i Jazz Messenger, apparendo nell'album della Prestige del 1972 "Child's Dance" insieme a Stanley Clarke e Woody Shaw. Saxtenorista insolitamente pieno di sentimento e agile, Morris aveva fatto suo il linguaggio jazz-funk e in "Sweet Sister Funk" Ŕ stato capace di raggiungere un equilibrio quasi perfetto tra mainstream e sperimentazione, forgiando una serie di potenti groove tanto fantasiosi quanto accessibili.
anche disponibiliemissione del 25 Luglio 2022