ZORN JOHN :  OLYMPIAD VOL. 2 - FENCING 1978  (TZADIK)

Archival Series (file under avantgarde/classical) - Eugene Chadbourne, Duck Baker, Randy Hutton, Polly Bradfield, John Zorn. Olympiad vol. 2 - Fencing 1978 propone due rarissime registrazioni dal vivo di uno dei classici di Zorn, Fencing, fra i primi successi della sua carriera. La prima registrazione Ŕ stata realizzata nel loft di Zorn a Manhattan, The Theatre of Musical Optics, con Eugene Chadbourne, Duck Baker e Randy Hutton alla chitarra, e la seconda al Bard College con Chadbourne, Polly Bradfield e John Zorn; quest'ultimo un concerto restanto nella leggenda del compositore new-yorkese, con un pubblico di altissimo livello che anche comprendeva George Lewis, Anthony Braxton e Roscoe Mitchell. La musica Ŕ sorprendente: strane sonoritÓ, curiose giustapposizioni, intensi silenzi ed esplosioni improvvise, il tutto solidamente aggregato da una bizzarra ed onnicomprensiva logica compositiva. Corredato da un libretto di 16 pagine zeppo di foto, partiture ed annotazioni di Zorn, Chadbourne, Baker e Geroge Lewis, Olympiad vol. 2 - Fencing 1978 Ŕ un vero sogno per il collezionista. Potenti ed irritanti sonoritÓ dell'underground new-yorkese del 1978.
ZORN JOHN
OLYMPIAD VOL. 2 - FENCING 1978
TZADIK - CD: TZA 8390
Archival Series (file under avantgarde/classical) - Eugene Chadbourne, Duck Baker, Randy Hutton, Polly Bradfield, John Zorn. "Olympiad vol. 2 - Fencing 1978" propone due rarissime registrazioni dal vivo di uno dei classici di Zorn, "Fencing", fra i primi successi della sua carriera. La prima registrazione Ŕ stata realizzata nel loft di Zorn a Manhattan, The Theatre of Musical Optics, con Eugene Chadbourne, Duck Baker e Randy Hutton alla chitarra, e la seconda al Bard College con Chadbourne, Polly Bradfield e John Zorn; quest'ultimo un concerto restanto nella leggenda del compositore new-yorkese, con un pubblico di altissimo livello che anche comprendeva George Lewis, Anthony Braxton e Roscoe Mitchell. La musica Ŕ sorprendente: strane sonoritÓ, curiose giustapposizioni, intensi silenzi ed esplosioni improvvise, il tutto solidamente aggregato da una bizzarra ed onnicomprensiva logica compositiva. Corredato da un libretto di 16 pagine zeppo di foto, partiture ed annotazioni di Zorn, Chadbourne, Baker e Geroge Lewis, "Olympiad vol. 2 - Fencing 1978" Ŕ un vero sogno per il collezionista. Potenti ed irritanti sonoritÓ dell'underground new-yorkese del 1978.
anche disponibiliemissione del 04 Luglio 2022