OKAZAKI MILES :  THISNESS  (PI RECORDINGS)

Thisness Ŕ il terzo album del chitarrista Miles Okazaki con la sua band Trickster per Pi Recordings e rappresenta il seguito del precedente The Sky Below, calorosamente accolto dalla critica per per la sua energia ed eleganza a dispetto della sua complessitÓ. Quest'album, insieme a Work, un ambizioso album di tutte le composizioni di Thelonious Monk per sola chitarra, hanno contribuito a spingere Okazaki in vetta del prestigioso Downbeat Critics Poll nella categoria Rising Star Jazz Guitarist. Per il suo nuovo album Okazaki ha creato una piattaforma per l'improvvisazione che enfatizza lo scorrere non lineare delle sue idee musicali. La formazione Trickster comprende la sezione ritmica composta dal bassista Anthony Tidd e dal batterista Sean Rickman che creano solide basi su cui scorre il ritmo, mentre le tastiere ed il piano di Matt Mitchell e la chitarra di Okazaki sono una meraviglia di coesione: il loro continuo intreccio di linee contrappuntistiche e labirintiche stupisce per la loro agile precisione. Nonostante tutta l'ovvia complessitÓ, l'interplay resta sempre al servizio della musica piuttosto che perdersi in inutili virtuosismi. La meraviglia scaturisce dal loro viaggio, con splendidi nuovi panorami che si aprono ad ogni svolta della strada.
OKAZAKI MILES
THISNESS
PI RECORDINGS - CD: PI 93
"Thisness" Ŕ il terzo album del chitarrista Miles Okazaki con la sua band Trickster per Pi Recordings e rappresenta il seguito del precedente "The Sky Below", calorosamente accolto dalla critica per per la sua energia ed eleganza a dispetto della sua complessitÓ. Quest'album, insieme a "Work", un ambizioso album di tutte le composizioni di Thelonious Monk per sola chitarra, hanno contribuito a spingere Okazaki in vetta del prestigioso Downbeat Critics Poll nella categoria Rising Star Jazz Guitarist. Per il suo nuovo album Okazaki ha creato una piattaforma per l'improvvisazione che enfatizza lo scorrere non lineare delle sue idee musicali. La formazione Trickster comprende la sezione ritmica composta dal bassista Anthony Tidd e dal batterista Sean Rickman che creano solide basi su cui scorre il ritmo, mentre le tastiere ed il piano di Matt Mitchell e la chitarra di Okazaki sono una meraviglia di coesione: il loro continuo intreccio di linee contrappuntistiche e labirintiche stupisce per la loro agile precisione. Nonostante tutta l'ovvia complessitÓ, l'interplay resta sempre al servizio della musica piuttosto che perdersi in inutili virtuosismi. La meraviglia scaturisce dal loro viaggio, con splendidi nuovi panorami che si aprono ad ogni svolta della strada.
anche disponibiliemissione del 18 Aprile 2022