KOMMNICK JENS :  STRINGED (SACD)  (STOCKFISCH)

Le fiabe iniziano spesso con la formula 'c'era una volta'. Non Ŕ un caso che Jens Kommnick apra il suo nuovo album da solista, Stringed, con il pezzo Es war einmal (Once Upon a Time), composizione che rappresenta il magico preludio di un disco molto speciale. Nel libretto viene raccontata la toccante storia di un bambino che riceve un libro di canzoni da sua madre come regalo di compleanno, in modo che possa imparare a suonare la chitarra. Il ragazzo trova il coraggio di scrivere una lettera all'autore del volume e gli chiede un autografo. Quel ragazzo era Jens Kommnick e l'autore del libro era Reinhard Mey: i due sono diventati ottimi amici e Mey Ŕ l'autore delle note del libretto di Stringed nella cui tracklist Kommnick ha incluso una cover della canzone di Mey Lass nun ruhig los das Ruder. Eccellente chitarrista, Jens Kommnick ha sviluppato uno stile unico e inconfondibile a metÓ strada tra 'chitarra celtica fingerstyle', classica, jazz e folk. L'inebriante The Humours of Stockfisch racconta il viaggio che ha portato il chitarrista nei leggendari Stockfisch Studios: il pezzo, nato in modo del tutto spontaneo, propone le straordinarie note della chitarra baritona suonata da Kommnick che solitamente imbraccia la sua Redwood, una chitarra costruita dal prestigioso marchio Lowden, con un tono caldo e brillante che trova una via diretta al cuore degli ascoltatori. Seguono la semplicitÓ di The Bride's Wedding Dress / The Wedding Schottische, i toni gentili di Born an Angel, le svolte sorprendenti di Regenreise (The Journey of Rain), le corse mozzafiato di Ton Double Fisel / Gavotte Pour Soig e le toccanti emozioni che trasmettono The Empty House e Christophs Tanz (Christoph's Dance). Queste composizioni rendono chiaramente percepibile e udibile una cosa: quanto talento e quanto calore umano Kommnick metta nel suo lavoro.
KOMMNICK JENS
STRINGED (SACD)
STOCKFISCH - CD: SFR 35741052
Le fiabe iniziano spesso con la formula 'c'era una volta'. Non Ŕ un caso che Jens Kommnick apra il suo nuovo album da solista, "Stringed", con il pezzo "Es war einmal (Once Upon a Time)", composizione che rappresenta il magico preludio di un disco molto speciale. Nel libretto viene raccontata la toccante storia di un bambino che riceve un libro di canzoni da sua madre come regalo di compleanno, in modo che possa imparare a suonare la chitarra. Il ragazzo trova il coraggio di scrivere una lettera all'autore del volume e gli chiede un autografo. Quel ragazzo era Jens Kommnick e l'autore del libro era Reinhard Mey: i due sono diventati ottimi amici e Mey Ŕ l'autore delle note del libretto di "Stringed" nella cui tracklist Kommnick ha incluso una cover della canzone di Mey "Lass nun ruhig los das Ruder". Eccellente chitarrista, Jens Kommnick ha sviluppato uno stile unico e inconfondibile a metÓ strada tra 'chitarra celtica fingerstyle', classica, jazz e folk. L'inebriante "The Humours of Stockfisch" racconta il viaggio che ha portato il chitarrista nei leggendari Stockfisch Studios: il pezzo, nato in modo del tutto spontaneo, propone le straordinarie note della chitarra baritona suonata da Kommnick che solitamente imbraccia la sua Redwood, una chitarra costruita dal prestigioso marchio Lowden, con un tono caldo e brillante che trova una via diretta al cuore degli ascoltatori. Seguono la semplicitÓ di "The Bride's Wedding Dress / The Wedding Schottische", i toni gentili di "Born an Angel", le svolte sorprendenti di "Regenreise (The Journey of Rain)", le corse mozzafiato di "Ton Double Fisel / Gavotte Pour Soig" e le toccanti emozioni che trasmettono "The Empty House" e "Christophs Tanz (Christoph's Dance)". Queste composizioni rendono chiaramente percepibile e udibile una cosa: quanto talento e quanto calore umano Kommnick metta nel suo lavoro.
anche disponibiliemissione del 28 Marzo 2022