HARPER BILLY :  ANTIBES '75  (SAM RECORDS)

Due giorni dopo aver registrato Black Saint, il suo primo disco per l'omonima etichetta, Billy Harper ed il suo quintetto erano sul palco del festival jazz Juan-Les-Pins di Antibes. Sebbene Black Saint sia un album fenomenale ed  giustamente considerato una delle migliori uscite jazz del periodo, Antibes '75  la dimostrazione che Harper ed i suoi musicisti non si sono seduti sugli allori, ma si sono rimboccati le maniche per fare ancora di meglio. Quella notte ad Antibes, di fronte ad un pubblico affascinato, il quintetto ha offerto una performance potente ed ispirata. Il disco propone due lunghe composizioni di Harper, Cry of Hunger e Croquet Ballet, interpretate come mai prima d'ora, con un'espressione cos piena di sentimento da far venire i brividi. Sam Records  onorata di presentare questo concerto per la prima volta su disco, un Lp da 180 grammi che comprende un prezioso inserto di 6 pagine con foto inedite di Gerard Rouy e Thierry Trombert ed un saggio firmato da Bernard Loupias.
HARPER BILLY
ANTIBES '75
SAM RECORDS - Vinile: SAM 2
Due giorni dopo aver registrato "Black Saint", il suo primo disco per l'omonima etichetta, Billy Harper ed il suo quintetto erano sul palco del festival jazz Juan-Les-Pins di Antibes. Sebbene "Black Saint" sia un album fenomenale ed giustamente considerato una delle migliori uscite jazz del periodo, "Antibes '75" la dimostrazione che Harper ed i suoi musicisti non si sono seduti sugli allori, ma si sono rimboccati le maniche per fare ancora di meglio. Quella notte ad Antibes, di fronte ad un pubblico affascinato, il quintetto ha offerto una performance potente ed ispirata. Il disco propone due lunghe composizioni di Harper, "Cry of Hunger" e "Croquet Ballet", interpretate come mai prima d'ora, con un'espressione cos piena di sentimento da far venire i brividi. Sam Records onorata di presentare questo concerto per la prima volta su disco, un Lp da 180 grammi che comprende un prezioso inserto di 6 pagine con foto inedite di Gerard Rouy e Thierry Trombert ed un saggio firmato da Bernard Loupias.
anche disponibiliemissione del 31 Gennaio 2022