DORHAM KENNY :  WHISTLE STOP  (BLUE NOTE)

Già gran musicista ai tempi in cui suonava nel Charlie Parker Quintet, Kenny Dorham ha continuato a crescere nel corso della sua carriera fino a diventare una delle figure di riferimento del hard bop degli anni ‘50 e '60. Già nel 1945, quando suonava nella rivoluzionaria Billy Eckstine Bebop Orchestra, Dorham aveva un suono originale, diverso da quello di Dizzy Gillespie e Fats Navarro. Oltre a suonare regolarmente con Parker tra il 1948 e il 1949, è stato anche un membro dei Jazz Messengers, ha guidato i Jazz Prophets ed è stato con il Max Roach Quintet dal 1956 al 1958. “Whistle Stop” è stato il debutto di Kenny Dorham come leader per l’etichetta Blue Note. Il trombettista esegue sette dei suoi migliori brani originali (tra cui “Twist Philly”, “Sunrise In Mexico” e “Whistle Stop”) con un quintetto che include Hank Mobley al sax tenore. Dorham e Mobley avevano già suonato insieme sia con Art Blakey che con Max Roach. La chimica tra i due musicisti, insieme alla loro capacità di far dialogare i loro strumenti, contribuisce a rendere “Whistle Stop” uno dei grandi classici del hard bop.
DORHAM KENNY
WHISTLE STOP
BLUE NOTE - Vinile: ERLP 1042
Già gran musicista ai tempi in cui suonava nel Charlie Parker Quintet, Kenny Dorham ha continuato a crescere nel corso della sua carriera fino a diventare una delle figure di riferimento del hard bop degli anni ‘50 e '60. Già nel 1945, quando suonava nella rivoluzionaria Billy Eckstine Bebop Orchestra, Dorham aveva un suono originale, diverso da quello di Dizzy Gillespie e Fats Navarro. Oltre a suonare regolarmente con Parker tra il 1948 e il 1949, è stato anche un membro dei Jazz Messengers, ha guidato i Jazz Prophets ed è stato con il Max Roach Quintet dal 1956 al 1958. “Whistle Stop” è stato il debutto di Kenny Dorham come leader per l’etichetta Blue Note. Il trombettista esegue sette dei suoi migliori brani originali (tra cui “Twist Philly”, “Sunrise In Mexico” e “Whistle Stop”) con un quintetto che include Hank Mobley al sax tenore. Dorham e Mobley avevano già suonato insieme sia con Art Blakey che con Max Roach. La chimica tra i due musicisti, insieme alla loro capacità di far dialogare i loro strumenti, contribuisce a rendere “Whistle Stop” uno dei grandi classici del hard bop.
anche disponibiliemissione del 19 Settembre 2016