FARINACCI DOMINICK :  SHORT STORIES  (MACK AVENUE)

Dominick Farinacci presenta il suo album di debutto per la Mack Avenue Records, “Short Stories” - una registrazione affascinante con un repertorio che abbraccia i generi e le generazioni seguendo il fil rouge dell’espressività del trombettista e compositore. Farinacci è riuscito a creare il suo universo musicale riunendo canzoni di Tom Waits, Horace Silver, Dianne Reeves e dei Gipsy Kings, nonché composizioni originali, aiutato da musicisti di altissimo livello. Un breve sguardo agli artisti che il trombettista ed il suo produttore Tommy LiPuma hanno coinvolto nel progetto è sufficiente a capirne il livello: Christian McBride, Steve Gadd, Larry Goldings, Jacob Collier, Jamey Haddad e Gil Goldstein. Farinacci ha iniziato a farsi notare da adolescente quando Wynton Marsalis lo volle come uno dei soli quattro trombettisti selezionati per il primo corso jazz della Juilliard School. Durante i suoi studi Farinacci si distinse come solista, bandleader e compositore. Poco dopo, Farinacci è stato nominato il primo Global Ambassador per il Jazz at Lincoln Center e si è trasferito per due anni in Qatar, dove ha seguito decine di progetti diversi con l'obiettivo di unire le comunità e superare le barriere di nazionalità, religione e cultura.
FARINACCI DOMINICK
SHORT STORIES
MACK AVENUE - CD: MAC 1112
Dominick Farinacci presenta il suo album di debutto per la Mack Avenue Records, “Short Stories” - una registrazione affascinante con un repertorio che abbraccia i generi e le generazioni seguendo il fil rouge dell’espressività del trombettista e compositore. Farinacci è riuscito a creare il suo universo musicale riunendo canzoni di Tom Waits, Horace Silver, Dianne Reeves e dei Gipsy Kings, nonché composizioni originali, aiutato da musicisti di altissimo livello. Un breve sguardo agli artisti che il trombettista ed il suo produttore Tommy LiPuma hanno coinvolto nel progetto è sufficiente a capirne il livello: Christian McBride, Steve Gadd, Larry Goldings, Jacob Collier, Jamey Haddad e Gil Goldstein. Farinacci ha iniziato a farsi notare da adolescente quando Wynton Marsalis lo volle come uno dei soli quattro trombettisti selezionati per il primo corso jazz della Juilliard School. Durante i suoi studi Farinacci si distinse come solista, bandleader e compositore. Poco dopo, Farinacci è stato nominato il primo Global Ambassador per il Jazz at Lincoln Center e si è trasferito per due anni in Qatar, dove ha seguito decine di progetti diversi con l'obiettivo di unire le comunità e superare le barriere di nazionalità, religione e cultura.
anche disponibiliemissione del 04 Luglio 2016