HONEY ISLAND SWAMP BAND :  DEMOLITION DAY  (RUF)

Se fai una passeggiata in tarda serata in centro a New Orleans puoi sentire migliaia di tipi di musica uscire dai diversi club; se ascolti il nuovo album di questi illustri figli di New Orleans puoi sentire una band che impersonifica quello spirito eclettico. Nell'album ci sono pezzi che vanno bene per qualsiasi umore, occasione o playlist - spiega Aaron Wilkinson della Honey Island Swamp Band - quindi sicuramente piacerÓ a gente dai gusti diversi. L'importante Ŕ suonarlo a tutto volume.... Demolition Day Ŕ il quarto album di studio della band ed Ŕ una vera e propria pietra miliare della loro carriera. Sono passati dieci anni da quando l'uragano Katrina si Ŕ scatenato nel golfo, devastando New Orleans e scagliando a San Francisco quattro fortunati evacuati: Aaron Wilkinson (chitarra acustica/mandolino/voce), Chris MulÚ (chitarra elettrica/voce), Sam Price (basso/voce) e Garland Paul (batteria/voce) erano giÓ attivi nel circuito musicale di New Orleans ma quando i quattro hanno tenuto una settimana di concerti al Boom Boom Room di San Francisco, hanno mostrato un interplay capace di crere una chimica assolutamente innegabile. Dopo un pluripremiato album d'esordio, dieci anni ed un migliaio di concerti sulle spalle, lo stesso line-up ha impiegato solo quattro giorni per incidere Demolition Day ai Parlor Studios di New Orleans insieme al famoso producer Luther Dickinson (anche leader dei North Mississippi Allstars ed ex-chitarrista dei Black Crowes): un album capace di attingere a blues, southern rock boogie, Appalachian music e funk di New Orleans per creare il caratteristico imperdibile sound della Honey Island Swamp Band.
HONEY ISLAND SWAMP BAND
DEMOLITION DAY
RUF - CD: RUF 1230
Se fai una passeggiata in tarda serata in centro a New Orleans puoi sentire migliaia di tipi di musica uscire dai diversi club; se ascolti il nuovo album di questi illustri figli di New Orleans puoi sentire una band che impersonifica quello spirito eclettico. "Nell'album ci sono pezzi che vanno bene per qualsiasi umore, occasione o playlist - spiega Aaron Wilkinson della Honey Island Swamp Band - quindi sicuramente piacerÓ a gente dai gusti diversi. L'importante Ŕ suonarlo a tutto volume...". "Demolition Day" Ŕ il quarto album di studio della band ed Ŕ una vera e propria pietra miliare della loro carriera. Sono passati dieci anni da quando l'uragano Katrina si Ŕ scatenato nel golfo, devastando New Orleans e scagliando a San Francisco quattro fortunati evacuati: Aaron Wilkinson (chitarra acustica/mandolino/voce), Chris MulÚ (chitarra elettrica/voce), Sam Price (basso/voce) e Garland Paul (batteria/voce) erano giÓ attivi nel circuito musicale di New Orleans ma quando i quattro hanno tenuto una settimana di concerti al Boom Boom Room di San Francisco, hanno mostrato un interplay capace di crere una chimica assolutamente innegabile. Dopo un pluripremiato album d'esordio, dieci anni ed un migliaio di concerti sulle spalle, lo stesso line-up ha impiegato solo quattro giorni per incidere "Demolition Day" ai Parlor Studios di New Orleans insieme al famoso producer Luther Dickinson (anche leader dei North Mississippi Allstars ed ex-chitarrista dei Black Crowes): un album capace di attingere a blues, southern rock boogie, Appalachian music e funk di New Orleans per creare il caratteristico imperdibile sound della Honey Island Swamp Band.
anche disponibiliemissione del 23 Maggio 2016