BLAKEY ART / JAZZ MESSENGERS :  RADIO DAYS VOL. 6  (TCB - MONTREUX JAZZ)

Swiss Radio Days - Art Blakey Ŕ nato con la straordinaria capacitÓ di instillare fiducia negli altri musicisti ed era ben consapevole del fatto che una buona band deve essere guidata da un ottimo leader capace di mantenere unito e solido il gruppo. Radio Days vol. 6 immortala l'ormai leggendario concerto di Losanna del 1960 che ha avuto luogo al Theatre de Beaulieu il giorno 8 dicembre di quell'anno. La formazione vede Art Blakey alla batteria, Lee Morgan alla tromba, Wayne Shorter al sax tenore, Bobby Timmons al pianoforte e Jymie Merritt al basso. Il concerto si apre con It's Only a Papermoon dove spicca un brillante assolo di Blakey; si prosegue con 'Round About Midnight di Thelonius Monk dove Morgan e Shorter suonano con straordinaria maturitÓ. In The Summit di Wayne Shorter Ŕ interessante notare l'influenza di Coleman Hawkins e John Coltrane sul sassofonista. Il penultimo brano Ŕ A Night in Tunisia di Dizzy Gillespie, immancabile presenza nella tracklist dei concerti di Art Blakey e si chiude con This Here firmata dalla penna magica di Bobby Timmons. Radio Days vol. 6 propone un quintetto affiantato capace di stupire.
BLAKEY ART / JAZZ MESSENGERS
RADIO DAYS VOL. 6
TCB - MONTREUX JAZZ - CD: TCB 2062
Swiss Radio Days - Art Blakey Ŕ nato con la straordinaria capacitÓ di instillare fiducia negli altri musicisti ed era ben consapevole del fatto che una buona band deve essere guidata da un ottimo leader capace di mantenere unito e solido il gruppo. "Radio Days vol. 6" immortala l'ormai leggendario concerto di Losanna del 1960 che ha avuto luogo al Theatre de Beaulieu il giorno 8 dicembre di quell'anno. La formazione vede Art Blakey alla batteria, Lee Morgan alla tromba, Wayne Shorter al sax tenore, Bobby Timmons al pianoforte e Jymie Merritt al basso. Il concerto si apre con "It's Only a Papermoon" dove spicca un brillante assolo di Blakey; si prosegue con "'Round About Midnight" di Thelonius Monk dove Morgan e Shorter suonano con straordinaria maturitÓ. In "The Summit" di Wayne Shorter Ŕ interessante notare l'influenza di Coleman Hawkins e John Coltrane sul sassofonista. Il penultimo brano Ŕ "A Night in Tunisia" di Dizzy Gillespie, immancabile presenza nella tracklist dei concerti di Art Blakey e si chiude con "This Here" firmata dalla penna magica di Bobby Timmons. "Radio Days vol. 6" propone un quintetto affiantato capace di stupire.
anche disponibiliemissione del 10 Settembre 2012