BENCINI SIMONA :  SPREADING LOVE  (GROOVE MASTER)

Simona Bencini è cresciuta in una famiglia di cantanti di stornelli fiorentini. Nel 1990 incontra i Dirotta su Cuba, gruppo fiorentino formato da Rossano Gentili e Stefano De Donato. I Dirotta sono una band che unisce il funky d'oltreoceano all'italiano, mix che farà riscuotere grandissimi successi. L'album di debutto Dirotta su Cuba (1995) ottiene il disco di platino e il lancio di ben 5 singoli e partecipa nel 1997 al Festival di Sanremo col brano È andata così, con un'ospite d'eccezione, l'armonicista Toots Thielemans. Simona tornerà al Festival come solista nel 2006 con Tempesta (musica di Elisa e testo della stessa Simona). Nel 2010 viene scelta dal regista Massimo Romeo Piparo per interpretare Mary Magdalene nel musical Jesus Christ Superstar in scena in tutti i più importanti teatri italiani dall'ottobre 2010 a febbraio 2011. Oggi Simona inizia una nuova avventura presentando Spreading Love, il suo primo disco jazz. Arrangiamenti eclettici, mai scontati, per questa nuova formazione che, con gran gusto, maestria, tecnica e capacità improvvisative riesce a coniugare la cultura jazz piu' tradizionale con le sonorità più moderne della world music. Filo conduttore è la voce soul, calda ed elegante, di Simona Bencini, voce storica della band Dirotta su Cuba, che, senza mai eccedere, lega con naturalezza ed armonia mondi musicali confinanti. Le incursioni vocali di Mario Rosini, al piano, sono volutamente e sapientemente dosate e per questo ancora più sorprendenti. Alla sezione ritmica due musicisti di grande esperienza e creatività, Mimmo Campanale alla batteria e Giuseppe Bassi al contrabbasso. Recentemente si è aggiunto alla formazione anche l'ottimo sassofonista Gaetano Partipilo. Ecco gli ingredienti di questo nuovo progetto discografico, inizialmente nato solo come un progetto live in tributo a Duke Ellington nell'aprile 2009. In repertorio standard celebri come The man I love, You dont know what love is o Solitude, che grazie ad arrangiamenti originali sorprendono il palato dell'ascoltatore con un sapore tutto nuovo, e brani inediti come Spreading love, Capoeira, l'intensa ballad Stay in duetto con Rosini e When you told me goodbye. Pregevole la rilettura di Geraldine degli Yellowjackets che compare per la prima volta con un testo scritto dalla Bencini dedicato alla figlia Sofia Jasmine.
BENCINI SIMONA
SPREADING LOVE
GROOVE MASTER - CD: GME 10
Simona Bencini è cresciuta in una famiglia di cantanti di stornelli fiorentini. Nel 1990 incontra i Dirotta su Cuba, gruppo fiorentino formato da Rossano Gentili e Stefano De Donato. I Dirotta sono una band che unisce il funky d'oltreoceano all'italiano, mix che farà riscuotere grandissimi successi. L'album di debutto "Dirotta su Cuba" (1995) ottiene il disco di platino e il lancio di ben 5 singoli e partecipa nel 1997 al Festival di Sanremo col brano "È andata così", con un'ospite d'eccezione, l'armonicista Toots Thielemans. Simona tornerà al Festival come solista nel 2006 con Tempesta (musica di Elisa e testo della stessa Simona). Nel 2010 viene scelta dal regista Massimo Romeo Piparo per interpretare Mary Magdalene nel musical "Jesus Christ Superstar" in scena in tutti i più importanti teatri italiani dall'ottobre 2010 a febbraio 2011. Oggi Simona inizia una nuova avventura presentando "Spreading Love", il suo primo disco jazz. Arrangiamenti eclettici, mai scontati, per questa nuova formazione che, con gran gusto, maestria, tecnica e capacità improvvisative riesce a coniugare la cultura jazz piu' tradizionale con le sonorità più moderne della world music. Filo conduttore è la voce soul, calda ed elegante, di Simona Bencini, voce storica della band Dirotta su Cuba, che, senza mai eccedere, lega con naturalezza ed armonia mondi musicali confinanti. Le incursioni vocali di Mario Rosini, al piano, sono volutamente e sapientemente dosate e per questo ancora più sorprendenti. Alla sezione ritmica due musicisti di grande esperienza e creatività, Mimmo Campanale alla batteria e Giuseppe Bassi al contrabbasso. Recentemente si è aggiunto alla formazione anche l'ottimo sassofonista Gaetano Partipilo. Ecco gli ingredienti di questo nuovo progetto discografico, inizialmente nato solo come un progetto live in tributo a Duke Ellington nell'aprile 2009. In repertorio standard celebri come "The man I love", "You dont know what love is" o "Solitude", che grazie ad arrangiamenti originali sorprendono il palato dell'ascoltatore con un sapore tutto nuovo, e brani inediti come "Spreading love", "Capoeira", l'intensa ballad "Stay" in duetto con Rosini e "When you told me goodbye". Pregevole la rilettura di "Geraldine" degli Yellowjackets che compare per la prima volta con un testo scritto dalla Bencini dedicato alla figlia Sofia Jasmine.
anche disponibiliemissione del 21 Febbraio 2011