ALLEN GERI :  FLYING TOWARD THE SOUND  (MOTEMA)

Flying Toward the Sound è un splendido nuovo capitolo nel canone jazz del piano solo. Concettualmente ambiziosa, virtuosistica nella sua esecuzione e spirituale nella sua essenza, questa registrazione vede la pianista Geri Allen confrontarsi con tre icone del pianismo jazz moderno: Cecil Taylor, McCoy Tyner e Herbie Hancock. Geri Allen non suona la loro musica, ma dialoga con questi artisti, con il loro stile e con l'influenza che hanno avuto su di lei. Questi tre pianisti sono fondamentali per il pianoforte moderno spiega la stessa Allen. Essi hanno influenzato le mie scelte concettuali per questa suite. Non si tratta di suonare trascrizioni, ma di rispecchiare l'ammirazione e l'amore che ho per loro attraverso la mia ispirazione, lasciando che la musica rifletta i modi in cui mi hanno influenzato nel corso degli anni. La suite Refractions: Flying Toward the Sound, rappresenta otto dei nove brani di questa pubblicazione che si chiude con una composizione estremamente intima e toccante dedicata al figlio Wallace: Your Pure Self... Mother to Son. Come musicista proveniente dal bebop di Detroit e dalla tradizione Motown, il groove, o lo swing, è sempre uno degli aspetti più importanti sottolinea la Allen. Questa è una delle sfide nel suonare da soli. Quando si collabora con grandi musicisti - e ho avuto la fortuna di lavorare con grandi artisti durante tutta la mia carriera - la base, il sostegno è lì. Quando sei nel regno del pianoforte solo, e hai solo te stessa su cui fare affidamento, hai la completa libertà di lasciarti andare, ma non vuoi comunque perdere la sensazione del ritmo. In ogni brano di Flying Toward The Sound cerco sempre di trovare la simmetria tra la percezione del tempo e dello spazio. L'album è arricchito da tre brevi video (Flying Toward the Sound, Red Velvet in Winter e Faith Carriers of Life) che fanno parte dei filmati realizzati da Carrie Mae Weems che accompagnano Geri Allen nelle sue interpretazioni dal vivo di queste musiche.
ALLEN GERI
FLYING TOWARD THE SOUND
MOTEMA - CD: MOTEMA 37
"Flying Toward the Sound" è un splendido nuovo capitolo nel canone jazz del piano solo. Concettualmente ambiziosa, virtuosistica nella sua esecuzione e spirituale nella sua essenza, questa registrazione vede la pianista Geri Allen confrontarsi con tre icone del pianismo jazz moderno: Cecil Taylor, McCoy Tyner e Herbie Hancock. Geri Allen non suona la loro musica, ma dialoga con questi artisti, con il loro stile e con l'influenza che hanno avuto su di lei. "Questi tre pianisti sono fondamentali per il pianoforte moderno" spiega la stessa Allen. "Essi hanno influenzato le mie scelte concettuali per questa suite. Non si tratta di suonare trascrizioni, ma di rispecchiare l'ammirazione e l'amore che ho per loro attraverso la mia ispirazione, lasciando che la musica rifletta i modi in cui mi hanno influenzato nel corso degli anni". La suite "Refractions: Flying Toward the Sound", rappresenta otto dei nove brani di questa pubblicazione che si chiude con una composizione estremamente intima e toccante dedicata al figlio Wallace: "Your Pure Self... Mother to Son." "Come musicista proveniente dal bebop di Detroit e dalla tradizione Motown, il groove, o lo swing, è sempre uno degli aspetti più importanti" sottolinea la Allen. "Questa è una delle sfide nel suonare da soli. Quando si collabora con grandi musicisti - e ho avuto la fortuna di lavorare con grandi artisti durante tutta la mia carriera - la base, il sostegno è lì. Quando sei nel regno del pianoforte solo, e hai solo te stessa su cui fare affidamento, hai la completa libertà di lasciarti andare, ma non vuoi comunque perdere la sensazione del ritmo. In ogni brano di "Flying Toward The Sound" cerco sempre di trovare la simmetria tra la percezione del tempo e dello spazio". L'album è arricchito da tre brevi video ("Flying Toward the Sound", "Red Velvet in Winter" e "Faith Carriers of Life") che fanno parte dei filmati realizzati da Carrie Mae Weems che accompagnano Geri Allen nelle sue interpretazioni dal vivo di queste musiche.
anche disponibiliemissione del 15 Novembre 2010