BAMBINI DELL'ORCHESTRA SUZUKI DI TORINO :  CHILDREN CHRISTMAS CONCERT (cd+dvd)  (MACHIAVELLI)

Creatività musicale, tradizione e nuove tecnologie si incontrano in occasione del Children Christmas Concert, eseguito dall'Orchestra Suzuki di Torino, diretta da Lee e Antonio Mosca, nella Chiesa Collegiata Santa Maria della Scala di Moncalieri. Il metodo Suzuki, anche detto 'educazione al talento', è un filosofia educativa musicale elaborata dal violinista giapponese Shinichi Suzuki nella prima metà del XX secolo. Il metodo Suzuki lavora sul bambino, nutrendo di stimoli il suo ambiente e sviluppandone contemporaneamente sia la maturazione artistica e tecnica, sia la moralità ed il carattere. E' un sistema didattico che segue le intuizioni legate all'apprendimento della lingua. Alla base vi è il principio dell'imitazione: così come tutti i bambini imparano a parlare la loro lingua, allo stesso modo possono imparare a suonare uno strumento. Il fine ultimo non è solo ottenere che il bambino impari a suonare uno strumento, ma far sì che, attraverso al musica, sviluppi la propria personalità in maniera armonica e completa. Oggi la metodologia Suzuki è diffusa in tutti i continenti e si calcola che più di 300.000 bambini imparino la musica con questo metodo. L'Accademia Suzuki di Torino è stata la prima scuola in Italia a proporlo. Fondata oltre trent'anni fa e diretta ancora oggi da Lee e Antonio Mosca, l'Orchestra Suzuki di Torino è composta da un organico di cinquanta bambini di età compresa fra i sei ed i quindici anni e dalla sua nascita ad oggi ha eseguito più di 250 concerti. Il Children Christmas Concert, proposto in versione cd più dvd, vede l'Orchestra Suzuki di Torino impegnata nella rilettura di musiche di Mozart (Eine Kleine Nachtmusik, Serenata n.13 in Sol maggiore KV 525), Vivaldi (Concerto n.4 in Fa minore op. 8 RV 297 - L'Inverno, Concerto in Re maggiore op.3 n.9 RV 230), O'Carolan (danze irlandesi per arpe e mandolini) ed una selezione dei più noti brani natalizi della tradizione italiana ed internazionale.
BAMBINI DELL'ORCHESTRA SUZUKI DI TORINO
CHILDREN CHRISTMAS CONCERT (cd+dvd)
MACHIAVELLI - 2xCD: MACH 12010
Creatività musicale, tradizione e nuove tecnologie si incontrano in occasione del "Children Christmas Concert", eseguito dall'Orchestra Suzuki di Torino, diretta da Lee e Antonio Mosca, nella Chiesa Collegiata Santa Maria della Scala di Moncalieri. Il metodo Suzuki, anche detto 'educazione al talento', è un filosofia educativa musicale elaborata dal violinista giapponese Shinichi Suzuki nella prima metà del XX secolo. Il metodo Suzuki lavora sul bambino, nutrendo di stimoli il suo ambiente e sviluppandone contemporaneamente sia la maturazione artistica e tecnica, sia la moralità ed il carattere. E' un sistema didattico che segue le intuizioni legate all'apprendimento della lingua. Alla base vi è il principio dell'imitazione: così come tutti i bambini imparano a parlare la loro lingua, allo stesso modo possono imparare a suonare uno strumento. Il fine ultimo non è solo ottenere che il bambino impari a suonare uno strumento, ma far sì che, attraverso al musica, sviluppi la propria personalità in maniera armonica e completa. Oggi la metodologia Suzuki è diffusa in tutti i continenti e si calcola che più di 300.000 bambini imparino la musica con questo metodo. L'Accademia Suzuki di Torino è stata la prima scuola in Italia a proporlo. Fondata oltre trent'anni fa e diretta ancora oggi da Lee e Antonio Mosca, l'Orchestra Suzuki di Torino è composta da un organico di cinquanta bambini di età compresa fra i sei ed i quindici anni e dalla sua nascita ad oggi ha eseguito più di 250 concerti. Il "Children Christmas Concert", proposto in versione cd più dvd, vede l'Orchestra Suzuki di Torino impegnata nella rilettura di musiche di Mozart (Eine Kleine Nachtmusik, Serenata n.13 in Sol maggiore KV 525), Vivaldi (Concerto n.4 in Fa minore op. 8 RV 297 - L'Inverno, Concerto in Re maggiore op.3 n.9 RV 230), O'Carolan (danze irlandesi per arpe e mandolini) ed una selezione dei più noti brani natalizi della tradizione italiana ed internazionale.
anche disponibiliemissione del 01 Novembre 2010