SOUZA CARMEN :  PROTEGID  (GALILEO)

Dopo due dischi acclamati da pubblico e critica, Ess e Nha Capo Verde Nha (Questa Ŕ la mia Capo Verde) e Verdade (VeritÓ), la cantante Carmen Souza presenta il suo nuovo album, Protegid, che fonde con eleganza e sapienza i ritmi tradizionali africani e capoverdiani con le suggestioni del jazz contemporaneo e della musica latina. In questo nuovo lavoro Carmen Souza non solo Ŕ impegnata nelle vesti di cantante, chitarrista e tastierista, ma ha partecipato alla produzione (affiancata dal suo bassista Theo Pas'cal) e firma anche tutti i testi, tranne quello del brano Sodade, canzone resa famosa dalla voce di Cesaria Evora. Realizzato in diversi studi di registrazione sparsi per il mondo (Londra, Lisbona, Toronto, New York, Parigi) questo album ci offre una visione musicale aperta, globale e multiculturale. Contribuiscono a questo i musicisti coinvolti nel progetto, tutti provenienti da Paesi diversi: Portogallo, Cuba, Angola, Brasile, Argentina, Germania, Nigeria, Canada, Palestina, Francia, Regno Unito. Tra loro spiccano i nomi del pianista Omar Sosa, del fisarmonicista Marc Berthoumieux e del suonatore di oud Adel Salameh.
SOUZA CARMEN
PROTEGID
GALILEO - CD: GMC 36
Dopo due dischi acclamati da pubblico e critica, "Ess e Nha Capo Verde Nha" (Questa Ŕ la mia Capo Verde) e "Verdade" (VeritÓ), la cantante Carmen Souza presenta il suo nuovo album, "Protegid", che fonde con eleganza e sapienza i ritmi tradizionali africani e capoverdiani con le suggestioni del jazz contemporaneo e della musica latina. In questo nuovo lavoro Carmen Souza non solo Ŕ impegnata nelle vesti di cantante, chitarrista e tastierista, ma ha partecipato alla produzione (affiancata dal suo bassista Theo Pas'cal) e firma anche tutti i testi, tranne quello del brano "Sodade", canzone resa famosa dalla voce di Cesaria Evora. Realizzato in diversi studi di registrazione sparsi per il mondo (Londra, Lisbona, Toronto, New York, Parigi) questo album ci offre una visione musicale aperta, globale e multiculturale. Contribuiscono a questo i musicisti coinvolti nel progetto, tutti provenienti da Paesi diversi: Portogallo, Cuba, Angola, Brasile, Argentina, Germania, Nigeria, Canada, Palestina, Francia, Regno Unito. Tra loro spiccano i nomi del pianista Omar Sosa, del fisarmonicista Marc Berthoumieux e del suonatore di oud Adel Salameh.
anche disponibiliemissione del 10 Maggio 2010