BRUNELLO MARIO :  BACH - SEI SUITES A VIOLONCELLO SOLO SENZA BASSO  (EGEA)

Ultimo capitolo della piccola ma fortunatissima collana musicale dedicata alle interpretazioni di Mario Brunello. In questo nuovo lavoro il grande virtuoso è impegnato nella rilettura delle sei suites per violoncello solo di Bach. Questa pubblicazione desta molta curiosità per più motivi. Innanzitutto, Brunello fissa per la seconda volta, dopo 15 anni, su cd una nuova ed originalissima interpretazione della grande opera di Bach. In secondo luogo Egea, etichetta dedita alla frequentazione di generi non rigorosamente classici, si cimenta nel difficile compito di realizzare una produzione che possa competere con quelle, nella maggioranza dei casi prestigiose, presenti sul mercato. Quasi tutte le major hanno nel proprio catalogo le Suites di Bach, eseguite da grandi interpreti. L'interpretazione proposta da Brunello per questa produzione è magistrale. Rivoluzionaria e rigorosa allo stesso tempo. E' una lettura dell'opera di Bach che scava nelle pieghe più profonde della scrittura e ne svela anche i molti 'contenuti sottintesi'. Le dimensioni 'polifonica, armonica' delle Suites vengono rese esplicite, percepibili attraverso un'esecuzione attenta che pone cura estrema alla stratificazione dell'opera, al suono, al timbro. E' un'esecuzione senza compromessi che, partendo da una considerazione poliedrica dell'opera, percorre uno dei tanti percorsi possibili con assoluta libertà e consapevolezza. La ripresa del suono, realizzata in acustica naturale (nell'Auditorium Santa Cecilia di Perugia risalente al 1690), asseconda la scelta interpretativa di Brunello. E' una ripresa che segue sempre da vicino il suono, le sue più sottili trasformazioni. E' come se l'ipotetico ascoltatore fruisse dell'opera nello stesso Auditorium, seduto a poca distanza dalla performance del Maestro violoncellista.
BRUNELLO MARIO
BACH - SEI SUITES A VIOLONCELLO SOLO SENZA BASSO
EGEA - 3xCD: SCA 156
Ultimo capitolo della piccola ma fortunatissima collana musicale dedicata alle interpretazioni di Mario Brunello. In questo nuovo lavoro il grande virtuoso è impegnato nella rilettura delle sei suites per violoncello solo di Bach. Questa pubblicazione desta molta curiosità per più motivi. Innanzitutto, Brunello fissa per la seconda volta, dopo 15 anni, su cd una nuova ed originalissima interpretazione della grande opera di Bach. In secondo luogo Egea, etichetta dedita alla frequentazione di generi non rigorosamente classici, si cimenta nel difficile compito di realizzare una produzione che possa competere con quelle, nella maggioranza dei casi prestigiose, presenti sul mercato. Quasi tutte le major hanno nel proprio catalogo le Suites di Bach, eseguite da grandi interpreti. L'interpretazione proposta da Brunello per questa produzione è magistrale. Rivoluzionaria e rigorosa allo stesso tempo. E' una lettura dell'opera di Bach che scava nelle pieghe più profonde della scrittura e ne svela anche i molti 'contenuti sottintesi'. Le dimensioni 'polifonica, armonica' delle Suites vengono rese esplicite, percepibili attraverso un'esecuzione attenta che pone cura estrema alla stratificazione dell'opera, al suono, al timbro. E' un'esecuzione senza compromessi che, partendo da una considerazione poliedrica dell'opera, percorre uno dei tanti percorsi possibili con assoluta libertà e consapevolezza. La ripresa del suono, realizzata in acustica naturale (nell'Auditorium Santa Cecilia di Perugia risalente al 1690), asseconda la scelta interpretativa di Brunello. E' una ripresa che segue sempre da vicino il suono, le sue più sottili trasformazioni. E' come se l'ipotetico ascoltatore fruisse dell'opera nello stesso Auditorium, seduto a poca distanza dalla performance del Maestro violoncellista.
anche disponibiliemissione del 19 Aprile 2010